Normativa seggiolini auto: cosa cambia?

La sicurezza dei bambini in auto è fondamentale. Quando si trasporta un minore, soprattutto se in tenera età, l’auto deve essere dotata di tutte le principali misure di sicurezza, compreso ovviamente il seggiolino, tenendo ben presente che la normativa inerente i seggiolini auto per bambini sta per cambiare rendendo obbligatorio il seggiolino auto anti-abbandono. Tutte le leggi e le regole inerenti la sicurezza dei più piccoli in auto sono del resto in continuo aggiornamento, proprio perché l’importanza di queste sedute per preservare e proteggere il più possibile i bambini dai danni causati da eventuali incidenti, è più che dimostrata e nessun genitore potrebbe mai farne a meno. Proprio per via di questi continui aggiornamenti in ambito di normative sui seggiolini auto è importante essere sempre aggiornati per evitare sia di mettere a rischio la salute dei propri piccoli, sia per evitare di incorrere in sanzioni! Vediamo allora cosa cambierà a partire da luglio 2019 in ambito di normativa per i seggiolini auto.

Seggiolini auto-anti abbandono legge: cosa sapere

La Commissione Trasporti alla Camera, tempo fa, aveva approvato questa famigerata proposta di legge che voleva l’obbligo del montaggio dei seggiolini anti-abbandono in auto. Queste particolari sedute per bambini hanno lo scopo di rivelare la presenza del piccolo a bordo dell’auto e lanciare un messaggio o un segnale sonoro al genitore. Lo scopo, ovviamente, è quello di evitare terribili tragedie. Il testo base di questa nuova proposta di legge è quello del DDL Meloni e, a questo, se ne aggiungono altri 6: i disegni di legge di Bergamini, Foti, De Lorenzis, Murelli, Gebhard e Pizzetti. Lo scopo di tutti questi DDL era quello di andare a modificare l’articolo 172 del codice della strada trasformando così in obbligatorio l’acquisto di un seggiolino anti-abbandono. Dopo il passaggio al Senato il ddl diventerà definitivo, quindi questa seduta sarà una dotazione obbligatoria in ogni auto e per ogni famiglia. Le sanzioni per chi non rispetta questa nuova legge, a partire da luglio 2019, sono variabili e, in linea generale, coincidono con quelle relative a chi fa viaggiare i bambini senza seggiolino o non allaccia loro la cintura. Si tratta quindi una multa di circa €80 e di 5 punti in meno sulla patente. Nel caso di recidiva la sanzione arriva anche alla sospensione della patente dai 15 giorni ai 2 mesi.

Seggiolini anti-abbandono: come funzionano

A partire da luglio 2019 entra quindi in vigore una nuova normativa riguardante proprio i seggiolini auto per bambini che devono “uniformarsi” ed essere tutti dei seggiolini auto anti-abbandono. Un cambiamento importante, certo, soprattutto se si deve acquistare un nuovo seggiolino e si è già affrontata da poco un’altra spesa, ma l’importanza di queste nuove sedute per i più piccoli vale ogni tipo di prezzo speso. Tragicamente spesso, infatti, capita di sentire al telegiornale degli episodi orribili in cui i genitori per distrazione, stress o altri motivi, dimenticano i propri piccoli in auto. Si tratta di una dimenticanza che può risultare fatale e spesso causa la morte del bambino rimasto chiuso in auto. Sono tragedie, è vero, ma il numero di morti bianche per questi incidenti ogni anno sembra salire sempre di più. Proprio per evitare il perpetuarsi di queste tragedie, da luglio 2019 i genitori dovranno avere in auto dei seggiolini particolari che sono proprio quelli anti-abbandono. Queste sedute per bambini hanno un sensore, generalmente posizionato nella parte inferiore, per avvertire il genitore che si allontana dall’auto senza il piccolo che il suo bambino è ancora all’interno della vettura. Quindi, come vi abbiamo già anticipato alcuni seggiolini hanno un sensore sulla seduta che valutando il peso, sanno se il bambino è ancora in auto. Altri invece sono collegati alla chiusura della macchina. Generalmente comunque tutti questi seggiolini anti-abbandono, lanciano un messaggio sonoro o, addirittura, una chiamata di emergenza ai familiari per avvisare che qualcosa non va. La speranza è quella di scongiurare il perpetrarsi di questi incidenti e riportare l’attenzione dei genitori distratti al proprio piccolo in auto.

Seggiolini anti-abbandono, prezzi

A breve così i seggiolini auto anti-abbandono diventeranno obbligatori. La scadenza del 1°luglio 2019 è alle porte e per questo, se siete in procinto di acquistarne uno, il consiglio che vi diamo è quello proprio di comprare un seggiolino già dotato di questo sensore anti-abbandono per evitare di dover poi fare la stessa spesa tra qualche mese. Il prezzo di un seggiolino auto anti-abbandono è variabile. I modelli più cari, sono anche quelli più tecnologici per così dire e hanno un prezzo di circa 200 euro. Altrimenti si trovano modelli con un costo di circa 100 euro altrettanto validi.

Seggiolini auto: tutte le altre normative da rispettare

Per quanto riguarda poi la normativa dell’utilizzo del seggiolino in auto, valida praticamente tutte le vetture sappiamo che:

  • Viene sconsigliato il posizionamento del seggiolino sul sedile anteriore per evitare di incorrere nei rischi connessi all’eventuale esplosione del airbag.
  • Le nuove normative dei seggiolini fanno sì che questa particolare seduta sia obbligatoria.
  • I nuovi seggiolini senza schienale potranno essere utilizzati soltanto dai bambini dai 125 cm in poi. Se però avete ancora in auto un seggiolino senza schienale e l’altezza del bambino è superiore 100 cm, potrete comunque utilizzarlo.
  • L’importante è che i seggiolini auto permettano al piccolo di essere all’altezza giusta per poter utilizzare le cinture di sicurezza.
  • La normativa per i seggiolini auto prevede che i piccoli debbano usarlo obbligatoriamente fino ai 14 anni, se non si sono raggiunti prima i 150 cm previsti dalla legge.
  • I seggiolini con schienale e braccioli in caso di incidente sono più sicuri per i bambini più grandi.
Vota il post