Sedili in pelle, ecopelle o tessuto: come sceglierli

scelta-sedili-auto

Scegliere il materiale per gli interni della propria auto è tutt’altro che una decisione banale. È necessario valutare diversi aspetti, se non si vuole correre il rischio di fare una scelta sbagliata e pentirsene ogni volta che si salirà in auto. Oggi valuteremo insieme quali sono le differenti possibilità e vi consiglieremo al meglio, per evitare passi falsi e acquisti errati. La scelta degli interni, se in pelle, ecopelle o tessuto, deve essere valutata con particolare attenzione, sia per la loro funzionalità, per le caratteristiche, ma anche perché rifletteranno la personalità del proprietario della macchina, che sia semplice, sportiva o elegante. Vediamo insieme le varie opzioni tra le quali potrete scegliere.

Interni in tessuto

Gli interni dell’auto in tessuto sono decisamente i più comodi. A sceglierli sono sia persone che hanno i bambini, e quindi possono avere la necessità di pulirli spesso e con facilità, che per chi cerca una soluzione pratica e poco costosa. I sedili in tessuto sono perfetti sia in estate che in inverno, al contrario di quelli in pelle, che in estate possono essere più fastidiosi. Un aspetto positivo del tessuto è che vi garantirà freschezza nei periodi caldi, e calore durante l’inverno. A questo proposito, evitate anche tutti quei tessuti troppo elaborati o con fibre intrecciate, che potrebbero rendere più difficoltosa la pulizia.
La caratteristica principale degli interni in tessuto è che si puliscono facilmente, sia all’autolavaggio, che in casa, con una spugna. I vantaggi dei sedili in tessuto sono evidenti soprattutto durante i periodi estivi. Altro aspetto che potrebbe essere interessante in una scelta, è che il tessuto è più soggetto a logorio nel corso degli anni, a rotture e in generale la sua resistenza risulta piuttosto ridotta. I sedili in pelle sono invece più resistenti nel tempo.

Ci sono poi alcune soluzioni intermedie, che uniscono il tessuto all’ecopelle. Sicuramente sono un po’ più complicati da pulire rispetto a quelli in tessuto, ma possono essere una buona via di mezzo per chi cerca una soluzione originale e alla moda.

Interni in ecopelle

Sono una soluzione bella per chi desidera i sedili in pelle, ma non vuole spendere tanto. Gli interni in ecopelle infatti sono molto di moda, ed è facile lasciarsi sedurre. Attenzione però: non sono così adatti all’estate, perché tendono a trattenere il calore.

Anche i rivestimenti in ecopelle offrono un’elevata praticità e la possibilità di un lavaggio veloce, ma nel periodo caldo risultano scomodi, trattenendo maggiormente il calore, soprattutto in caso di viaggi di lunga durata. Inoltre, se guidate con una gonna o con un paio di pantaloni che lascia scoperte le gambe rischiate di sfregarle e “incollarle” al sedile.

Interni in pelle

Di solito gli interni in pelle si trovano su automobili di alta gamma. Si tratta di una tappezzeria elegante, ma anche molto delicata. Infatti sono particolarmente soggetti ai graffi quindi scegliendo questa tipologia di interni tenete in considerazione che richiedono una grossa cura, se desiderate mantenere la loro superficie intatta nel tempo. Se avete dei bambini, vi sconsigliamo questa tipologia di interni. Altro svantaggio è il prezzo. Un interno in pelle costa sempre di più ovviamente.

E poi c’è un altro aspetto da tenere in considerazione, che sono gelidi in inverno e caldi in estate.

La pelle se è esposta ai raggi solari per periodi di tempo prolungati tende a surriscaldarsi notevolmente, mentre durante l’inverno tende a diventare gelida. Per ovviare a questi inconvenienti le auto di fascia più alta sono dotate di sistema di riscaldamento e raffreddamento dei sedili. Altrimenti se si riscontrano problemi di questo tipo il consiglio più semplice è quello di dotarsi di copri-sedili adatti, che però toglieranno fascino alla vostra auto.

Se il vostro obiettivo è avere un’auto bella ed elegante, gli interni della vostra auto non possono che essere in pelle. La pelle infatti è molto bella, ma ha come rovescio della medaglia una tendenza all’usura e alla scomodità.

Gli interni in alcantara

C’è anche chi ha scelto gli interni in alcantara, che offrono un maggiore comfort nei casi di sbalzi di temperatura. Di solito questi sedili si trovano in auto che permettono una guida sportiva. Attenzione però: per la pulizia sono richieste maggiori attenzioni rispetto alla pelle ma è possibile trovare un escamotage per gli amanti del genere che desiderano minori preoccupazioni e abbattere la spesa: un tessuto in microfibra molto simile all’alcantara.

Come si puliscono

Una volta che avrete scelto i rivestimenti più giusti per i sedili della vostra auto, non potete trascurare la manutenzione. Se preferite non dedicare troppo tempo alla pulizia, scegliete un tessuto lavabile o la similpelle. Noi vi consigliamo di valutare sempre l’utilizzo che ne farete del mezzo, se a scopo lavorativo o per il tempo libero, e la frequenza di impiego. Con i bambini, gli animali, o se trasportate spesso qualcuno, è meglio orientarsi verso un tessuto lavabile e facile da pulire. Nel caso del tessuto, la manutenzione potrete effettuarla con una spugnetta, oppure rivolgendovi all’autolavaggio.

Alcuni per la pulizia dei sedili in pelle, consigliano l’uso di un panno bagnato, altri invece consigliano di usare il latte detergente. Gli interni in pelle sono robusti grazie alla loro composizione naturale, ed esteticamente piacevoli alla vista e al tatto. A differenza della stoffa e di altri materiali, la pelle non lascia penetrare polvere e risulta più facile ad spolverare e pratica per chi soffre di allergie agli acari.

In definitiva, sia il tessuto che la pelle offrono una serie di vantaggi e svantaggi che bisogna valutare bene  al momento dell’acquisto. Se desiderate un’auto più elegante, puntate con convinzione sui sedili in pelle. Ma se avete bisogno di un veicolo più funzionale per la vita quotidiana, sceglieremo una tappezzeria in tessuto.

Speriamo che questo articolo vi sia stato utile nella scelta degli interni della vostra auto.

5 (100%) 1 vote