Quando fare la revisione dell’auto? Sanzioni e accortezze

La revisione dell’auto rientra negli obblighi a carico dei possessori di autoveicoli. Si tratta di un’operazione che ha l’obiettivo di garantire il corretto funzionamento dell’automobile e quindi la relativa sicurezza per guidatore e passeggeri.

La revisione ha precise scadenze che variano in base alla tipologia di veicolo. Se non rispettate, si può incorrere in sanzioni anche piuttosto care. A volte però basta solamente fare attenzione ad alcune accortezze per non rischiare multe anche salate.

Revisione dell’auto: le nuove norme in vigore dal 2018

Le procedure per la revisione dell’automobile hanno subito alcune modifiche in seguito al recepimento da parte dell’Italia della direttiva n. 2014/45/UE dell’Unione Europea. Dal 20 maggio 2018 (ma alcuni centri hanno iniziato già da tempo) i Centri di Revisione rilasceranno obbligatoriamente il nuovo certificato di revisione. Cosa conterrà?

  • targa di immatricolazione
  • numero di telaio
  • lettura del contachilometri
  • luogo e la data della revisione

La lettura del contachilometri sarà inoltre trasmessa alla Motorizzazione Civile che inserirà i dati pubblicamente sul Portale dell’Automobilista. In questo modo aumenterà la trasparenza per quanto riguarda la compravendita di auto usate: sarà sempre più difficile infatti manomettere e alterare il contachilometri.

Quando fare la revisione dell’automobile?

Le scadenze relative alla revisione dell’auto variano a seconda del tipo di veicolo in questione:

  • auto con nuova immatricolazione: quattro anni dopo l’immatricolazione e successivamente ogni due anni;
  • auto usate: ogni due anni.

Sia nel caso di nuova immatricolazione che nella scadenza biennale, occorre effettuare la revisione entro la fine del mese in cui è stata fatta la prima immatricolazione del veicolo.

Sanzioni per mancata revisione

La revisione dell’auto è obbligatoria e va effettuata entro i limiti stabiliti dalla legge. Non esistono periodi di tolleranza se non quelli che si riferiscono al mese in cui la revisione deve essere effettuata. Se la data di scadenza è fissata per il 5 marzo ad esempio, l’utente ha tempo fino al 31 marzo per procedere con il controllo.

Un veicolo sprovvisto di revisione valida non può circolare sulle strade, senza nessun tipo di deroga. Quali sono le sanzioni previste per la mancata revisione dell’automobile?

    • revisione non effettuata: multa dai 159€ ai 639€

 

  • revisione non effettuata in modo reiterato: multa dai 1842€ ai 7396€

 

In caso di mancati controlli di revisione nel tempo si incorre inoltre al fermo amministrativo dell’auto per 90 giorni e ritiro del libretto di circolazione.

Revisione dell’auto: le accortezze per evitare sanzioni

La revisione dell’auto è importante non solo per evitare di pagare multe salate ma soprattutto per viaggiare in totale sicurezza. La revisione accerta infatti che il veicolo funzioni correttamente e che non ci siano problemi alla guida. Esiste un solo modo per evitare rischi: effettuare la revisione. Ecco alcune accortezze da seguire:

  • segnare la data di scadenza biennale;
  • contattare in anticipo il Centro Revisioni di fiducia per prenotare un appuntamento;
  • svolgere una regolare manutenzione e controllo dell’automobile: in questo modo la revisione sarà veloce e completamente a norma.
Vota il post