Devi compare auto usata: non farti fregare

Sembra che il mercato dell’auto-usata non conosca crisi. Oggigiorno si tratta di uno dei settori più attivi. Sono migliaia gli italiani che comprano o vendono una vettura usata, magari anche solo per il gusto di cambiare, di sfoggiare un’auto diversa con gli amici.

Una buona fetta di mercato dell’auto-usata è sul web: molti cercano una nuova vettura sui tanti siti di vendita online, mentre sono sempre meno coloro che si approcciano in prima battuta  al concessionario “vecchio stile”. In questo articolo però non vogliamo concentrarci tanto sulle modalità di vendita, o meglio possiamo dire di volerci concentrare sulle modalità di vendita illecite, finite male: le truffe insomma.

Le fregature sono sempre dietro l’angolo se parliamo di offerte online, di qualunque tipo: le macchine non fanno certo eccezione. E il mercato dell’usato è ovviamente terreno fertile per questo genere di operazioni truffaldine, che sarebbero più facile da evidenziare/notare in un contesto di vendita su catalogo.

La domanda, quindi, è piuttosto diretta: se devi comprare un’auto-usata, come fai a non farti fregare?

Beh, dunque, è impossibile dare una risposta unica e univoca. Però possiamo dare una serie di consigli utili su quelli che sono i metodi più gettonati per fregare il prossimo. Ricordatevi innanzitutto che rischia sia chi compra che chi vende! Sul web i profili truffaldini fanno leva soprattutto sul dilagante analfabetismo digitale di buona parte della popolazione, che magari non sa riconoscere un’offerta esagerata quanto falsa da una veritiera.

Un consiglio fondamentale in queste situazioni è quello di mantenere la calma, non farvi mettere fretta (quest’ultima è sempre una cattiva consigliera). La prudenza poi deve essere una vostra fidata alleata. Ad esempio se qualcuno è intenzionato a comprare la vostra auto senza neanche averla provata – addirittura senza nemmeno averla messa in moto un istante – quasi sicuramente c’è qualcosa sotto!

A voler essere ancora più pessimisti possiamo dire che quando l’offerta in questione vi sembra davvero troppo bella per essere vera… in linea di massima non lo è, il 90% delle volte! In questo senso per non farsi fregare può essere sicuramente una scelta saggia affidarsi a degli intermediari, magari delle piattaforme web specializzate, che possano in qualche modo fungere da garanti e vigilare per voi sulle condizioni di vendita. In questo settore è facile imbattersi tanto in perditempo quanto in truffatori seriali, quindi potreste risparmiare stress affidando i controlli ad una società professionali e qualificate.

Un altro consiglio utile per non farsi fregare è quello di monitorare con attenzione i forum dedicati all’argomento compra-vendita dell’usato, dove molto spesso vengono segnalate truffe, abusi e simili. Attualmente questi forum sono in larga misura su Facebook. Sappiate inoltre che il fenomeno delle truffe nel settore è così diffuso che è stato creato un team di investigatori con l’unico scopo di stanare i truffatori.

Un consiglio d’oro per non farsi fregare è quello di verificare preventivamente ogni assegno e ogni coordinata bancaria con la vostra banca di fiducia: non si tratta di una operazione complessa, anzi può essere svolta anche al telefono spesso. Dovrete semplicemente fornire una serie di dati all’operatore, che verranno prontamente verificati.

La certezza matematica di non essere fregati non c’è, ma così dovreste essere decisamente più al sicuro.

5 (100%) 1 vote