Cambio gomme 2021

La stagione invernale orami è alle porte. L’avvento della stagione fredda ci obbliga a effettuare il consueto cambio degli pneumatici.

A partire dal 15 novembre 2021, vi sarà l’obbligo di circolazione con pneumatici invernali o 4 stagioni, fino al 15 aprile dell’anno successivo. L’obbligatorietà delle gomme invernali si conclude il 15 aprile. Si ha poi tempo un mese per cambiare gli pneumatici invernali con quelli estivi, cioè fino al 15 maggio.

Sono obbligatori gli pneumatici M+S, ovvero Mud and Snow (fango e neve) per poter circolare su strada senza incorrere in sanzioni, oppure è necessario avere a disposizione nel bagagliaio le catene da neve da utilizzare in caso di necessità.

Al seguito di queste considerazioni sporge spontanea una domanda: come gestire il cambio gomme? Meglio pneumatici invernali o 4 stagioni?  Queste due tipologie di pneumatici hanno pregi e difetti, vediamo ora insieme quale tipologia risponde alle tue esigenze.

Ma che differenza c’è tra pneumatici invernali ed estivi?

Ciò che distingue uno pneumatico estivo da uno invernale sono principalmente due fattori, la mescola e il disegno del battistrada. Nelle gomme invernali la mescola è più morbida per aderire meglio al suolo anche quando le temperature sono molto basse. L’altro fattore principale è il disegno del battistrada che presenta solchi più ampi per favorire la fuoriuscita dell’acqua, al fine di evitare il pericoloso fenomeno dell’acquaplaning. Infine su tutta la superfice che ha il contatto con l’asfalto, sono presenti una serie di piccole incisioni chiamate “lamelle” disposte in diverse inclinazioni, hanno il compito di mantenere un’ottima tenuta su fondi stradali ghiacciati o innevati. Analizzando i soli pneumatici invernali, sono sicuramente più indicati per chi percorre per lo più tratte stradali extraurbane. Consigliate soprattutto a chi vive nel nord Italia, dove durante la stagione invernale è più probabile che le strade siano bagnate, innevate o addirittura ghiacciate. In condizioni estreme le gomme invernali assicurano un’ottima tenuta, assicurando anche una duratura nel tempo.

E le gomme 4 stagioni?

Gli pneumatici quattro stagioni hanno una validità in tutte le stagioni dell’anno. La versatilità di queste gomme però va a scapito della tenuta e della resistenza che è sicuramente inferiore alle convenzionali gomme invernali. Questa tipologia di pneumatici è consigliabile a chi percorre per lo più tratti stradali urbani. In generale gli pneumatici all season sviluppano una minore aderenza su neve e ghiaccio rispetto alle gomme termiche, questo perché le lamelle del battistrada sono meno profonde e aderiscono in modo meno efficace al terreno. Anche i tempi di frenata non sono uguali: con le gomme invernali sono più ridotti.

Esiste un’alternativa?

Si. Oltre agli pneumatici invernali o 4 stagione si può considerare anche l’opzione di tenere le catene da neve a bordo pur circolando con pneumatici estivi. Un’opzione datata che nella maggior parte dei casi non è consigliabile. Il rischio in questo caso non è di ricevere una sanzione, bensì di uscire fuori strada o provocare incidenti. La sicurezza e la tenuta di strada, con l’utilizzo delle catene, non sono assicurate.

E se non cambio le gomme? Cosa succede?

Il cambio gomme invernali è un obbligo su tutto il territorio nazionale e quindi, nel caso non si rispetti questo obbligo, sono previste delle sanzioni amministrative. Chiunque circoli con un mezzo sprovvisto di pneumatici invernali o catene (al netto delle eccezioni) sarà sanzionato con una multa, il cui importo è compreso tra:

  • minimo 40€ e un massimo di 168€ se la circolazione avviene nei centri abitati;
  • minimo 84€ e un massimo di 335€ se la circolazione avviene in autostrada, su strade extraurbane o simili.

Infine una volta prescritta la sanzione dopo il controllo, il conducente è obbligato a fermarsi. Potrà riprendere la circolazione solamente quando avrà dotato l’auto degli appositi dispositivi. In caso contrario, oltre alla multa, è prevista la sottrazione di 3 punti dalla patente con la possibilità di fermo del veicolo fino a quando non sarà dotato di gomme invernali o catene.